Contenuto sponsorizzato

"Quando ho iniziato a disegnare i concetti di minimalismo e pulizia erano ancora forti in me". Andrea Pompilio racconta la sua nuova collezione "Sleek Seduction"

Andrea Pompilio racconta la collezione Sleek Seduction 2023
DAL BLOG
Di Marco Consoli - 23 September 2022

Figura poliedrica , tra le tante cose è produttore discografico e di eventi, attore, fotomodello, influencer

Andrea Pompilio racconta la collezione.

 

Quando ho iniziato a disegnare la SS23, mi sono reso conto che i concetti di minimalismo e pulizia, sviluppati nella collezione precedente, erano ancora forti in me. Quella a cui pensavo era un’immagine essenziale espressa attraverso la semplificazione delle linee dei capi, lo styling e la scelta dei colori, per dare il via ad un nuovo inizio.

 

Un altro elemento che ho voluto riprendere è quello della lavorazione in double, che per la stagione estiva abbiamo realizzato in cotone, che permette di semplificare ancor di più i capi attraverso l’assenza di cuciture visibili.

I look sono monocromatici, lo styling è più semplice, le sovrapposizioni lasciano spazio ad abbinamenti più essenziali con capi indossati a pelle, come le giacche e i capi spalla, per un nuovo modo di sedurre.

 

Ho voluto rivisitare pezzi classici dell’underwear per creare nuovi capi da indossare tutti i giorni, realizzandoli in maglieria o in tessuti diversi da quelli generalmente utilizzati.

Il boxer maschile, per lei, si trasforma in una “sottogonna” in tessuto leggero, che contrasta con le linee squadrate delle gonne in double.  Per lui, diventa uno shorts a costa inglese da indossare con le giacche.

 

Il reggiseno e la canottiera di maglieria diventano protagonisti di look per l’ufficio. La pancera diventa un sensuale accessorio per la donna, un corsetto da indossare sopra le giacche.

La maglieria questa stagione ha un ruolo importante, realizzata in un semplice filato di cotone, viene impreziosita dalle lavorazioni, che ricordano le trame dei jersey che si utilizzavano per realizzare i capi di intimo.

 

L’abito ha due linee diverse, uno con la giacca dalla classica costruzione sartoriale con linee più definite, l’altra in double decostruita, più morbida sul corpo.

 

Gli abiti fluidi, dall’aspetto romantico ma allo stesso tempo sensuale, contrastano con la graficità data delle linee geometriche di molti capi della collezione. Sono abiti decostruiti, realizzati con pannelli singoli che possono essere combinati tra loro per creare giochi di colore e lunghezze.

Edizione del 28 settembre 2022
Telegiornale
28 Sep 2022 - ore 21:31
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
29 settembre - 12:08
Nei giorni scorsi si è tenuta l’edizione 2022 di Ferrari Cavalcade Classiche, un evento speciale che la casa di Maranello propone da alcuni anni [...]
Economia
28 settembre - 20:44
Il Cda di Itea ha approvato, nei tempi stretti dati dal Ministero, i 5 progetti del fondo complementare al Pnrr, come da indicazioni della [...]
Società
29 settembre - 11:17
L'autore del libro ''Il soldato dimenticato. La storia di Giovanni Battista Faraldi'' racconta piccole grandi storie legate alla Grande [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato