Contenuto sponsorizzato

La Ducati a Madonna di Campiglio lancia la sfida per difendere i titoli mondiali: ecco la Desmosedici di Bagnaia con il numero 1

La casa di Borgo Panigale ha presentato a Madonna di Campiglio la livrea per la prossima stagione di MotoGp

Pubblicato il - 23 gennaio 2023 - 17:06

MADONNA DI CAMPIGLIO. Il rosso Ducati e il bianco della neve delle Dolomiti. La casa di Borgo Panigale, chiamata a difendere i tre titoli conquistati l'anno scorso (piloti, costruttori e team) n MotoGp, ha presentato a Madonna di Campiglio la livrea della prossima stagione. 

 

Ecco la Desmosedici Gp23 guidate dal campione del mondo Pecco Bagnaia e da Enea Bastianini. La gestione sportiva affidata ancora al direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall'Igna, al direttore sportivo Paolo Ciabatti e al team manager Davide Tardozzi.

 

Nella cornice della val Rendena, Bagnaia ha deciso di non utilizzare il suo classico 63, ma ha scelto il numero 1, riservato ai campioni del mondo.

 

Spazio a Madonna di Campiglio al team di Superbike, che la passata stagione ha dominato a sua volta il mondiale delle derivare con la tripletta piloti-team-costruttori. Presentata la Panigale V4R guidata da Alvaro Bautista e Michael Ruben Rinaldi con la gestione dell'amministratore delegato Claudio Domenicali

 

La casa di Borgo Panigale chiude così un 2022 unico e lancia la sfida alla stagione 2023 dal Trentino. La presentazione campigliana è avvenuta durante l’evento “Campioni in Pista”, organizzato da Ducati in collaborazione con l’Azienda per il turismo Madonna di Campiglio Trentino Marketing.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
03 febbraio - 19:03
I dati raccolti da Arpa Lombardia aggiornati al 2 febbraio sono impietosi, a livello regionale manca il 44% dell’acqua che normalmente è [...]
Cronaca
03 febbraio - 17:22
Sono diverse le segnalazioni arrivate alla società Strutture trasporti Alto Adige e alla società Sasa. Molti gli episodi raccontati  e [...]
Cronaca
03 febbraio - 19:18
Il 24 gennaio scorso il grave incidente in un cantiere boschivo, le condizioni del 53enne non sono mai purtroppo migliorate 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato