Contenuto sponsorizzato

La nazionale italiana di basket con sindrome di Down è campione del mondo: “È successo di nuovo”

In finale gli Azzurri guidati dal coach Giuliano Bufacchi hanno superato l’agguerrita Ungheria, alla fine il punteggio è stato di 36 a 12

Pubblicato il - 03 ottobre 2022 - 08:49

TRENTO. “È successo di nuovo”, poche parole per esprimere una grande gioia per la nazionale italiana di basket con sindrome di Down che a Funchal, in Portogallo, si è laureata per la terza volta campione del mondo.

 

In finale gli Azzurri guidati dal coach Giuliano Bufacchi hanno superato l’agguerrita Ungheria, alla fine il punteggio è stato di 36 a 12.

 

Una nazionale fortissima che negli ultimi cinque anni ha vinto praticamente tutto quello che c’era da vincere. Il ciclo si è aperto con gli Europei del 2017 e del 2021, passando poi per i mondiali 2018 e 2019.

 

La squadra che ha conquistato il titolo mondiale è composta da: Fabio Tomao, Alessandro Greco, Davide Paulis, Andrea Rebichini, Alex Cesca, Francesco Leocata, Lorenzo Puliga e dall’unica donna del team Chiara Vingione.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 novembre - 10:57
Pubblichiamo una lettera di alcuni membri della comunità etiopica in Italia preoccupati dall'appello presentato dai legali dell'assassino di Agitu [...]
Cronaca
28 novembre - 11:41
L'uomo si trovava in un capanno in campagna, quando per cause ancora ignote, è partito uno sparo della sua arma. Nonostante la ferita l'uomo, [...]
Politica
27 novembre - 18:53
Il segretario della Cisl medici, Nicola Paoli: "Attrattività e mobilità significano anche sedersi al tavolo di trattativa e firmare [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato