Contenuto sponsorizzato

Il Cus UniTrento per scacciare la crisi: sfida al Bolghera capolista per i primi tre punti

La sfida di domani potrà già dare delle risposte rispetto alle ambizione che la compagine può porsi: finora il Cus UniTrento ha avuto un rendimento inferiore alle aspettative e un successo, per i ragazzi di Pavan, sarebbe importante sia sul piano tecnico che sul piano psicologico. Il match è in programma al Campo Sportivo Cristo Re alle 19 e 30

Foto di Barbara Pacetta
Di Francesco Ricapito - 01 ottobre 2022 - 19:23

TRENTO. I tre punti non sono ancora arrivati e sicuramente finora il Cus UniTrento ha avuto un rendimento inferiore alle aspettative. I soli due punti ottenuti in tre partite di campionato sono troppo pochi per le ambizioni della squadra. L’ultima uscita contro il Montevaccino, terminata 1-1, ha mostrato dei passi in avanti sul piano caratteriale, sebbene ci sia ancora tanto da migliorare. L’incontro in programma domani è quello contro il Bolghera, primo in classifica a 7 punti e finora imbattuto.

 
Le prime tre partite sono state abbastanza diverse fra loro sul piano tattico, ma con qualche punto in comune sul piano fisico e mentale. La squadra allenata da Libero Pavan cerca di sfruttare al massimo le qualità tecniche a disposizione, proponendo sempre un calcio propositivo. L’idea di costruire dal basso, giocare palla a terra e creare quante più occasioni possibili è il mantra degli universitari dallo scorso anno. Ciò che però è evidente tra la fine della scorsa stagione e l’inizio di questa è l’approccio mentale ancora non all’altezza da parte della squadra. Spesso la lettura dei momenti all’interno della partita non è stata quella giusta e questo, contestualmente a cali fisici e mancanza di lucidità, ha condotto a risultati al di sotto delle aspettative. La sconfitta a Bagolino è stata probabilmente l’esempio più lampante di queste problematiche.

 

Sicuramente il lavoro settimanale e l’arrivo di diversi innesti in tutti i reparti hanno condotto a una crescita in questo senso, come si è visto nella vittoria in coppa contro il Paganella e nell’ultimo pari contro il Montevaccino in campionato. Adesso la sfida contro il Bolghera potrà già dare delle risposte rispetto alle ambizioni che la compagine può porsi. Gli avversari sono primi in classifica a 7 punti e imbattuti in queste prime tre giornate; il test è finora il più difficile per i ragazzi di Pavan e un successo sarebbe importante sia sul piano tecnico che sul piano psicologico. Il match è in programma al Campo Sportivo Cristo Re alle 19:30.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 gennaio - 21:41
La Lega, Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino da una parte, dall'altra parte c'è il partito di [...]
Montagna
30 gennaio - 20:20
Tempi di bilanci in Valsugana, il direttore dell'Azienda per il turismo d'ambito: "Importante rilancio sui Mercatini di Natale di Pergine [...]
Montagna
30 gennaio - 19:42
Diventa sempre più frequente che molti clienti "pretendano" in quota lo stesso trattamento di un ristorante a valle, "senza rendersi conto delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato