Contenuto sponsorizzato

Basket Serie A, spareggio ad alta quota: Trento sbaraglia Pesaro e rimane nella Top 5. La CRONACA

In un match teso dall'inizio alla fine i trentini si aggiudicano una vittoria pesantissima contro la Carpegna Prosciutto. Mvp della partita un Forray in grandissima forma, che comanda la rimonta e con freddezza glaciale chiude il match dopo 3 liberi 

Foto Aquila Basket
Di Mattia Sartori - 04 dicembre 2022 - 20:26

TRENTO. La Dolomiti Energia rimane nella Top5 della classifica dopo il match contro Pesaro, avversaria specializzata nei grandi colpi in trasferta. Malgrado le assenze di Spagnolo e Conti i bianconeri riescono a resistere ai pesantissimi assalti della Carpegna Prosciutto, che passa i primi due quarti al comando della partita per poi perdere colpi nella seconda metà di gara, quando l’Aquila riesce ad effettuare il controsorpasso e aggiudicarsi infine la gara.  

 

Come ci si aspettava l’attacco di Pesaro si rivela subito micidiale e infligge ai trentini un parziale di 7-2. I bianconeri accusano il colpo, innervosendosi e perdendo lucidità: una situazione che li porta poi a sbagliare e costringe Molin a cambiare Udom e Lockett, entrambi a 2 falli dopo pochi minuti. Nella metà campo offensiva l’Aquila trova conclusioni sicure dalle mani di Atkins, ma la VuElle si tiene avanti, trascinata dalla strapotenza del duo Mazzola-Delfino. Quando ai punti di Atkins si aggiungono anche quelli di Flaccadori, l’Aquila minaccia la rimonta, ma è la Carpegna Prosciutto ad avere l’ultima parola, chiudendo il quarto a +6 dopo la tripla di Cheatham (18-24).

 

 Si spingono ancora oltre gli ospiti, che nel secondo periodo lanciano una nuova offensiva e si portano a +11. I bianconeri non hanno però intenzione di cedere facilmente il campo di casa e mettono a segno un micidiale parziale di 13-4, che li riporta sui talloni dei marchigiani (28-31). Stavolta sono i biancorossi a reagire, ma gli aquilotti marcano stretto e presto si trovano ad una sola lunghezza dalla VuElle, con Udom che manca il canestro del sorpasso per una questione di centimetri (38-39).

 

Dopo la pausa lunga Trento va subito a segno con la tripla di Crawford per il sorpasso. La Carpegna Prosciutto, invece, perde colpi soprattutto in attacco, dove fatica a trovare il fondo del canestro. A sbloccare gli ospiti è Abdur-Rahkman, che lancia i compagni in un pesantissimo parziale di 2-10 e rimette i bianconeri nello specchietto retrovisore. Un Forray in stato di grazia riporta l’Aquila a contatto nonostante le varie complicazioni portate soprattutto dalla situazione falli. Non basta però a completare il recupero entro la fine del terzo periodo, che si chiude coi bianconeri ancora a -3 (55-58).

 

Pareggio e sorpasso per la Dolomiti Energia, che nei primi minuti del quarto periodo esplode e prende il comando del match. La VuElle rimane però a poche lunghezze di distanza dai padroni di casa, sempre pronta a ribaltare la situazione. Abdur-Rahkman e Mazzola trovano l’occasione per effettuare il controsorpasso, ma i trentini sono irriducibili e presto pareggiano nuovamente a quota 71. La tripla del capitano riconsegna poi il vantaggio nelle mani dei bianconeri con appena un minuto da giocare. Moretti spaventa la Blm Group Arena con il canestro del -1, ma l’Aquila si affida ancora a Forray, che sventa il secondo attacco di Moretti e dalla linea della carità firma il +4 che chiude il match e consegna la vittoria a Trento (79-75).

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO  79-75

(18-24; 20-15; 17-19; 24-17)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Morina, Gaye, Forray 16, Zangheri, Flaccadori 16, Udom 14, Crawford 15, Ladurner, Grazulis 2, Atkins 16, Lockett. Allenatore: Emanuele Molin.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO. Abdur-Rahkman 18, Visconti, Moretti 20, Stazzonelli, Sablich, Mazzola 11, Gudmundsson 3, Charalampopoulos 7, Cheatham 8, Delfino 8. Allenatore: Jasmin Repesa.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 gennaio - 21:41
La Lega, Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino da una parte, dall'altra parte c'è il partito di [...]
Montagna
30 gennaio - 20:20
Tempi di bilanci in Valsugana, il direttore dell'Azienda per il turismo d'ambito: "Importante rilancio sui Mercatini di Natale di Pergine [...]
Montagna
30 gennaio - 19:42
Diventa sempre più frequente che molti clienti "pretendano" in quota lo stesso trattamento di un ristorante a valle, "senza rendersi conto delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato