Contenuto sponsorizzato

A Cimone c'è l'alfabeto della gentilezza, protagonisti i bambini della scuola primaria

Un gioco che associa a ogni lettera dell'alfabeto una parola che alimenta la gentilezza all’interno della comunità: questa, l'iniziativa che vedrà i bambini della scuola primaria di Cimone impegnati dal 22 settembre al 2 ottobre accanto alla loro insegnante per la gentilezza Raffaella De Maio

Di Sara De Pascale - 05 August 2022 - 18:39

CIMONE. Dal 22 settembre al 2 ottobre 2022 avranno luogo le Giornate nazionali dei giochi della gentilezza, giunte alla loro 7° edizione, alle quali prenderà parte anche la scuola primaria di Cimone

 

Giornate, quelle, che saranno caratterizzate e unite da un particolare tema: le parole gentili per accrescere il benessere della comunità, messo in atto attraverso un gioco che farà da filo conduttore, l'Alfabeto della gentilezza. Un gioco inventato e condiviso dalla giornalista Gaia Simonetti, la quale si occupa di cronaca viola (quest'ultima, genere giornalistico che si rifà alle pratiche di gentilezza ndr).

 

In particolare, l'Alfabeto della gentilezza altro non è che l'associazione di una parola (che alimenta la gentilezza all’interno della comunità) per ogni lettera dell'alfabeto (ad esempio, Abbraccio, Bacio o Carezza). Quella descritta, la versione base del gioco dalla quale nel tempo sono poi sorte nuove varianti, come quella dialettale che prevede la stessa modalità di messa in atto, compilando tuttavia l'alfabeto con parole gentili in dialetto e una seconda che promuove l’invenzione di nuove parole a cui attribuire un significato che fa stare bene.

 

A accompagnare i 43 bambini della scuola primaria di Cimone in questa esperienza e percorso, che sarà proposto durante le attività scolastiche, la loro insegnante per la gentilezza Raffaela De Maio. Giorni che si andranno a sovrapporre alla festa dei nonni, che De Maio non esclude "se ci saranno le condizioni", di poter invitare ai giochi accanto ai nipoti.

A quella dell'alfabeto, si affiancherà anche un'iniziativa di recente creazione, il "Gentil..Cieca", un nuovo gioco di movimento con le parole gentili, "a cui giocheremo con gli alunni nel cortile della scuola”, racconta l'insegnate.

 

A sostenere l’impegno dei bambini e della scuola nel proprio Comune ci sarà inoltre Rosanna Frizzi, assessora alla Gentilezza. L'assessora Frizzi e la docente De Maio, hanno per l'appunto già dato il loro buon esempio, giocando per prime (FOTO: DE MAIO A SINISTRA E FRIZZI A DESTRA).

De Maio ha compilato il proprio Alfabeto dedicandolo poi a tutti i bambini che frequentano la scuola primaria di Cimone, mentre Frizzi, per rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini alla comunità, composta da 11 frazioni, esporrà il suo (dedicato all'intera comunità) durante le Giornate nazionali nella bacheca posta vicino alla chiesa e al municipio, uno dei posti più frequentati nella zona.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
20 agosto - 06:01
Quanto si è visto in questi giorni in Trentino in casa centrosinistra è forse peggio di quanto si è visto a livello nazionale dove almeno i [...]
Cronaca
20 agosto - 08:10
Fortunatamente la presenza degli alberi ha impedito al mezzo di finire in acqua. Sul posto i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine 
Cronaca
20 agosto - 07:21
Scomparso da ieri mattina, non si è presentato all'appuntamento di pranzo con i familiari in un rifugio. Franco indossa Kway scura, jeans e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato