Contenuto sponsorizzato

Parco Adamello-Brenta, polemiche per l’evento con i facoltosi proprietari di Ferrari (FOTO): “Danno d’immagine, bisogna tutelare le aree protette”

Nei giorni scorsi si è tenuta l’edizione 2022 di Ferrari Cavalcade Classiche, un evento speciale che la casa di Maranello propone da alcuni anni ai suoi clienti più prestigiosi (e facoltosi) di tutto il mondo: ovviamente non sono mancate le polemiche

Di Tiziano Grottolo - 29 settembre 2022 - 12:08

MASSIMENO. Delle lussuose Ferrari d’epoca non passano di certo inosservate, soprattutto se attraversano la zona del Parco Adamello-Brenta. Nei giorni scorsi infatti si è tenuta l’edizione 2022 della Ferrari Cavalcade Classiche, un evento speciale che la casa di Maranello propone da alcuni anni ai suoi clienti più prestigiosi (e facoltosi) di tutto il mondo.

 

In Trentino per l’appunto sono arrivate 65 Ferrari d’epoca, alcune fino da Dubai. “L’evento – si legge sul sito ufficiale – riservato in via esclusiva ai proprietari di storiche Ferrari, si è svolto lungo gli itinerari più affascinanti del Parco Naturale Adamello Brenta, delle valli trentine e del Lago di Garda”.

Inoltre gli ospiti internazionali della Casa di Maranello hanno partecipato a una gara di regolarità che nel corso di tre giorni ha preso il via da Pinzolo per attraversare gli imponenti paesaggi Dolomitici. Le parate e le esposizioni delle vetture hanno fatto tappa a Cavalese, Merano, Riva del Garda e Trento.

Ovviamente eventi di questo tipo fanno sempre molto discutere. “Democrazia, ma senza controllo sugli intenti e i modi, questa è la gestione attuale dei nostri Parchi naturali provinciali”, accusano dall’Osservatorio Spontaneo sul rispetto per l’ambiente. “Troppi danni d’immagine per Enti che dovrebbero dare per primi il buon esempio e troppi danni a territori che dovrebbero essere protetti. Ci vuole controllo sull’operato delle aree protette e la loro componente politica? Ci vuole un sistema che tuteli i cittadini e il territorio”.

Nella zona di Massimano, a ridosso Parco Adamello-Brenta, si è tenuta anche una cena di gala per la quale è stata necessaria la costruzione di una struttura per accogliere i ricchi ospiti. La struttura è stata poi smontata ma le polemiche sono rimaste.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 18:31
Il giovane ha riportato un violento trauma ed è stato necessario recuperarlo con l'elicottero per portarlo in emergenza all'ospedale di Trento
Cronaca
03 dicembre - 18:47
Il Comitato Una Chance per Chico ha fatto il punto sulle iniziative che verranno messe in campo nelle prossime settimane e nei prossimi [...]
Politica
03 dicembre - 18:59
Il presidente di coordinamento delle sezioni riunite della Corte dei conti Enrico Flaccadoro ha espresso diversi dubbi in audizione in Parlamento [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato