Contenuto sponsorizzato

Monte Bianco, in due cercano di scalarlo in scarpe da ginnastica. Ordinanza del sindaco: "Una cauzione di 15 mila euro per chi mette a rischio la vita (5 mila per la sepoltura)"

Nell'ordinanza viene spiegato che dei 15 mila euro, 10 mila euro sono pari “al costo medio dei soccorsi" e 5 mila euro per “le spese di sepoltura della vittima”

Pubblicato il - 03 agosto 2022 - 18:52

SAINT-GERVAIS. Chi scalerà il Monte Bianco, dal versante francese, fino in vetta, dovrà versare una cauzione da 15 mila euro. E'  questo il contenuto dell'ordinanza firmata dal sindaco di Saint-Gervais, Raymond Chapuy. (QUI LA NOTA)

 

Nell'ordinanza viene spiegato che dei 15 mila euro, 10mila euro sono pari “al costo medio dei soccorsi" e 5mila euro per “le spese di sepoltura della vittima”.

 

“È inaccettabile - si legge nell'ordinanza del sindaco di Saint-Gervais - che sia il contribuente francese a pagare questi costi”.

Il sindaco con questa ordinanza cerca di bloccare i cosiddetti “pseudo – alpinisti” che mettono a rischio la propria vita e anche quella degli altri ignorando le continue raccomandazioni che arrivano anche dalle guide alpine di non scalare il Monte Bianco a causa delle frane e le cadute di pietre che stanno interessando il versante da ormai da giorni a causa delle alte temperature.

 

La decisione è arrivata in considerazione della forte siccità che rendono estremamente pericoloso l'attraversamento del corridoio Goûter, già più volte sconsigliato.

 

Ad oggi, viene riportato nel sito del Comune, a fine luglio sono stati una cinquantina gli “pseudo-alpinisti” che hanno rischiato la propria vita

 

Il 30 luglio, viene sempre riportato nel comunicato, alcune persone hanno voluto tentare la scalata in pantaloncini e scarpe da ginnastica. “'Dall'elicottero – viene spiegato  - siamo stati costretti a dire a queste persone di tornare indietro”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
18 agosto - 19:42
Nel cimitero militare austro-ungarico sono presenti circa 870 tombe di sodati caduti durante la prima e la seconda Guerra mondiale: in questo luogo [...]
Cronaca
18 agosto - 18:29
Quest’anno all’istituto alberghiero di Levico Terme l’informatica è stata assegnata alla docente di religione. Il dirigente Samaden: “Alla [...]
Montagna
18 agosto - 19:35
Era nata l'ipotesi di correre la Pedavena - Croce d'Aune senza i 3 chilometri finali dentro il Parco Dolomiti Bellunesi ma gli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato