Contenuto sponsorizzato

''L'inverno è partito bene e ora ci sono numeri interessanti per il periodo di Sant'Ambrogio'', lo Ski center Latemar guarda con ottimismo al clou della stagione

La destinazione aspetta con fiducia il periodo di Sant'Ambrogio, giornate che segnano l'avvicinamento al momento clou delle festività di Natale e Capodanno. A entrare nel vivo anche il calendario di eventi e iniziative allo Ski center Latemar

Pubblicato il - 05 dicembre 2022 - 21:30

PAMPEAGO. "L'inverno è partito bene, siamo soddisfatti e la prospettiva è buona". Queste le parole di Luca Bertoluzza, responsabile della comunicazione dello Ski center Latemar per PampeagoObereggenPredazzo "La vendita degli skipass stagionali pone delle ottime basi per una stagione solida e l'afflusso di questi primi due weekend è stato confortante, anche se l'ultimo fine settimana è stato caratterizzato dal maltempo".

 

Adesso la destinazione aspetta con fiducia il periodo di Sant'Ambrogio, giornate che segnano l'avvio effettivo dell'inverno con poi il clou delle festività di Natale e Capodanno. "C'è molto ottimismo - evidenzia Bertoluzza - i numeri sono interessanti e anche gli operatori evidenziano un buon tasso di prenotazione e di occupazione. La previsione di questi giorni è quella di temperature rigide e quindi si prosegue con la preparazione delle piste e con l'innevamento programmato. L'intenzione è di riuscire a procedere con l'apertura anche del versante Pala Santa e avere così tutta la nostra offerta a regime". 

 

A fronte delle incertezze legate al caro energia e all'inflazione, lo Ski center si presenta ai cancelletti di partenza con diverse novità per una stagione che rappresenta la vera ripartenza a seguito del lockdown e delle restrizioni a causa Covid. C'è la nuova seggiovia a 6 posti Campanil con la relativa pista, poi il ristorante panoramico In.Treska e il tracciato Zanggen II

 

"I servizi entrano tutti in funzione con il periodo di Sant'Ambrogio - aggiunge Bertoluzza - penso per esempio al Kindergarten in quota. La nostra località si conferma perfetta per le famiglie ma anche per quegli sciatori che cercano piste e tracciati più tecnici e difficile. L'offerta è completa e la destinazione è pronta più che mai per accogliere turisti e residenti".

 

Un inverno ricco di appuntamenti e iniziative. Dopo gli ski test con le aziende del settore e il brindisi di apertura, c'è l'atteso Pampeago opening challenge di sabato 10 dicembre, evento che mette in palio uno skipass stagionale. Questo mese spazio poi alla Coppa Europa (15 dicembre) e alla fiaccolata e demoshow per festeggiare la fine dell'anno (30 dicembre).

 

Con il 2023 il ritmo degli eventi non si abbassa: ecco "Be the first" (7 gennaio), Trentino Ski Sunrise a passo Feudo (26 gennaio) e Monte Agnello (16 marzo) per scendere sulle piste all'alba dopo una ricca colazione a base di prodotti del territorio; lo slalom mascherato (21 febbraio) e il Tour delle Alpi (18 marzo). Gran chiusura il 16 aprile con il Pampeago "Closing day".

 

"Non ci siamo fermati davanti alle incertezze ma abbiamo continuato a investire e lavorare per migliorare la qualità dei servizi della nostra montagna: le aspettative dei turisti sono elevate e vogliamo continuare a proporre la miglior offerta possibile, siamo molto fiduciosi per questa stagione della ripartenza", conclude Bertoluzza.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 gennaio - 21:41
La Lega, Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino da una parte, dall'altra parte c'è il partito di [...]
Montagna
30 gennaio - 20:20
Tempi di bilanci in Valsugana, il direttore dell'Azienda per il turismo d'ambito: "Importante rilancio sui Mercatini di Natale di Pergine [...]
Montagna
30 gennaio - 19:42
Diventa sempre più frequente che molti clienti "pretendano" in quota lo stesso trattamento di un ristorante a valle, "senza rendersi conto delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato