Contenuto sponsorizzato

La neve per la Coppa del Mondo di Biathlon arriva in camion: via vai di mezzi pesanti per le piste a 1.000 metri di Le Grand Bornard

Mountain Wilderness France è intervenuta per protestare con quanto sta accadendo in questi giorni nell'Alta Savoia. La neve non c'è e allora ci si affida ai camion per garantire la classica (e triste) ''lingua bianca'' dove poter gareggiare

Di L.P. - 04 dicembre 2022 - 19:13

LE GRAND BONARD. La stagione dello sci e degli sport invernali fatica a decollare in tutta Europa e dopo le prime tappe di Coppa del Mondo di sci annullate per ''caldo'' e assenza di neve dalla Francia arrivano queste immagini legate alla Coppa del Mondo di Biathlon. Siamo a Le Grand Bornand dove tra il 15 e il 18 dicembre dovrebbero tenersi le gare di biathlon ma dove al momento non c'è neve.

 

Lo spiegava benissimo due giorni fa anche il sito specializzato FondoItalia.: ''Nell'epoca che stiamo vivendo è sempre più difficile trovare la neve anche in località che in passato ne avevano in abbondanza. Anche a 1000 metri, infatti - si legge - è diventato sempre più difficile immaginare di poter avere tutto imbiancato già a inizio dicembre. È quanto sta accadendo a Le Grand Bornand, sede della terza tappa della Coppa del Mondo di biathlon''.

 

Il risultato, però, è sotto gli occhi di tutti: da giorni colonne di camion stanno portando la neve caduta in quota o stoccata fino ai 930 metri di Le Grand Bornard.

 

Le foto sono state pubblicate da Mountain Wilderness France che commenta così: ''Fino ai massimi livelli dello sci francese, giustamente, è stata criticata la neve artificiale delle Olimpiadi di Pechino o l’aver attribuito i Giochi invernali asiatici all’Arabia Saudita. Eppure, anche sulle montagne francesi, l’ambiente a volte viene ancora sacrificato sull’altare dei grandi eventi sportivi. Mercoledì 30 novembre siamo andati a vedere questo strano via vai, tra Grand-Bornand Village e Le Chinaillon. La nostra associazione deplora che queste pratiche siano ancora consentite''.

 

 

E se nelle prossime settimane non è prevista neve nell'Alta Savoia gli organizzatori della coppa del mondo sono pronti a far gareggiare gli atleti su una lunga striscia di neve in mezzo ai prati. Intorno a loro sono attesi circa 40mila spettatori: tanti sono i biglietti ''staccati'' in vista dell'evento. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 gennaio - 21:41
La Lega, Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino da una parte, dall'altra parte c'è il partito di [...]
Montagna
30 gennaio - 20:20
Tempi di bilanci in Valsugana, il direttore dell'Azienda per il turismo d'ambito: "Importante rilancio sui Mercatini di Natale di Pergine [...]
Montagna
30 gennaio - 19:42
Diventa sempre più frequente che molti clienti "pretendano" in quota lo stesso trattamento di un ristorante a valle, "senza rendersi conto delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato