Contenuto sponsorizzato

Via libera di Itea a 5 progetti: investimento da 18 milioni con il Pnrr per 180 alloggi tra nuove realizzazioni e riqualificazioni. Ecco quali sono gli immobili

Il Cda di Itea ha approvato, nei tempi stretti dati dal Ministero, i 5 progetti del fondo complementare al Pnrr, come da indicazioni della Provincia. La presidente Francesca Gerosa: “Quello che abbiamo portato a casa è un traguardo importante per la società a beneficio dell’intera comunità trentina"

Pubblicato il - 28 settembre 2022 - 20:44

TRENTOApprovati i 5 progetti Itea del fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza, interessati complessivamente 180 alloggi tra nuove realizzazioni e riqualificazioni energetiche, per un investimento previsto di oltre 18 milioni di euro.

Il Cda di Itea ha approvato, nei tempi stretti dati dal Ministero, i 5 progetti del fondo complementare al Pnrr, come da indicazioni della Provincia. “Quello che abbiamo portato a casa è un traguardo importante per la società a beneficio dell’intera comunità trentina – spiega Francesca Gerosa, presidente di Itea Spa – un risultato che ci consentirà di intervenire con progetti di risanamento conservativo e di efficientamento energetico su un numero importante di alloggi, reso possibile grazie all’impegno di tutti i collaboratori della società che in questi mesi hanno lavorato sodo per portare a termine, nel rispetto dei tempi davvero stringenti, i vari step previsti dal Piano nazionale, e al Consiglio di amministrazione che fin da subito ha creduto nelle capacità di far fronte a questa importante sfida".

Gli interventi deliberati sono riferiti agli immobili di via Filzi (si tratta di uno degli angoli del complesso dei Casoni) e via Chiocchetti a Trento; via Teatro a Mori, conosciuto come il comparto ex Aziende Agrarie; via Coltura a Cadine e via Europa a Rovereto.

Nello specifico si tratta di due interventi di risanamento conservativo/ristrutturazione, uno a Trento, in via Filzi, dove verranno realizzati 15 nuovi alloggi attualmente dismessi e il secondo a Mori, in via Teatro, con la realizzazione di 9 nuovi alloggi, due autorimesse di cui una al servizio della collettività, oltre a spazi a piano terra, sempre a servizio della collettività.

Altri 156 alloggi di proprietà della società, in immobili di via Coltura a Cadine, via Chiocchetti a Trento e via Europa a Rovereto, verranno interessati da importanti lavori di riqualificazione, anche energetica. L’investimento complessivo è di circa 18 milioni di euro. Ora i progetti verranno trasmessi ad Apac, l’Agenzia provinciale per gli appalti e contratti, che curerà la pubblicazione delle gare di appalto.

“Si tratta di una sfida importante e molto complessa a cui la società non si è sottratta e raccolta con entusiasmo. L’approvazione di oggi rispetta una delle tappe/date obbligate fissate dal ministero (30 settembre). La prossima scadenza – conclude Gerosa - è quella di fine anno con la pubblicazione dei bandi di gara e poi via via con ulteriori scadenze per arrivare alla conclusione delle opere entro il marzo 2026. Il lavoro di Itea sarà teso al completamento di tutte le opere previste nonostante il noto momento di difficoltà che il settore dell’edilizia sta vivendo”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 18:31
Il giovane ha riportato un violento trauma ed è stato necessario recuperarlo con l'elicottero per portarlo in emergenza all'ospedale di Trento
Cronaca
03 dicembre - 18:47
Il Comitato Una Chance per Chico ha fatto il punto sulle iniziative che verranno messe in campo nelle prossime settimane e nei prossimi [...]
Politica
03 dicembre - 18:59
Il presidente di coordinamento delle sezioni riunite della Corte dei conti Enrico Flaccadoro ha espresso diversi dubbi in audizione in Parlamento [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato