Contenuto sponsorizzato

Via Roggia Grande, lavori conclusi. I commercianti: "Non vogliamo la Ztl"

L'area è stata riqualificata e da gennaio dovrebbe rientrare nelle zone a traffico limitato ma i negozianti della zona sono contrari

Via Roggia Grande, i commercianti: "Bellissima, ma stop alla Ztl"
Pubblicato il - 14 September 2016 - 10:37

TRENTO. “La via ora è bellissima ma non vogliamo la Ztl”. Senza girarci intorno a dirlo sono la maggior parte degli operatori economici che lavorano in via Roggia Grande e che in questi mesi hanno subìto i disagi dei lavori di riqualificazione della zona.

 

L'importo complessivo della sistemazione è stato di circa 400 mila euro e oggi ci sarà la riapertura della via. “Aprono la strada – ci dice Tiziana Gecchele della gioielleria La Meridiana – ma i lavori devono essere ancora finiti. Visto che ora è un salotto auspichiamo tutti che si riempia di persone perché in questi mesi è stata dura andare avanti. Abbiamo subito un grosso danno economico”.

 

Un calo negli affari, spiegano i commercianti, che potrebbe ulteriormente aggravarsi se, come da previsioni, a gennaio via Roggia Grande diventerà Ztl. “Invece di una chiusura completa– ci ha detto Gecchele – potrebbero pensare di chiudere la via alla sera dalle 20 fino alla mattina. Questo ci consentirebbe di lavorare”.

 

Della stessa opinione anche Marilena Depaoli che in via Roggia Grande ha una profumeria. “Ora sarà anche una via bella dopo i lavori di riqualificazione non vogliamo che venga chiusa” ci dice. “E' una delle poche vie di passaggio per accedere al centro. Sono stati tolti anche una ventina di parcheggi senza che ci fosse presentata una alternativa”.

 

Per quanto riguarda i parcheggi, se ne potranno trovare alcuni in corrispondenza della banca, sul lato destro della via. Tra questi, quattro stalli per carico-scarico (dalle 8 alle 20) e un posto riservato ai disabili (davanti al bancomat).

 

“L'amministrazione potrebbe pensare – hanno affermato i commercianti – anche di introdurre delle soste di mezz'ora per dare un po' di respiro a chi ha bisogno di fermarsi con la macchina per delle commissioni”.

 

Ad auspicare che il Comune di Trento faccia marcia indietro sull'introduzione della Ztl è anche Gianluca Pallaoro titolare dell'Autorimessa Europa di via Roggia Grande. «Ho dei contatti con l'amministrazione e ci sarebbero delle deroghe per la mia attività – ci spiega – ma non sarebbe facile la gestione. Non ci sarebbe alcun beneficio per la città dalla chiusura di questa via. Meglio prendersi un momento per pensarci e valutare meglio la situazione”.

 

Fuori dal coro, invece, Franco Depedri, titolare del “CityBar”. “Io sono favorevole alla Ztl – ci dice – e sono contento della nuova sistemazione della piazza. Logico che durante i lavori c'è stato qualche disagio”. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 05:01
Stanno aumentano i casi di influenza ma parallelamente sono moltissimi i virus respiratori che colpiscono in queste settimane i più piccoli. Tra [...]
Cronaca
06 dicembre - 22:12
L'allerta è scattata lungo la statale tra Rio Pusteria e Vandoies. Si è verificato un tragico incidente stradale. Una persona è morta, un [...]
Cronaca
06 dicembre - 19:54
Una vittoria importantissima e il Marocco avanza ai quarti di finale. Senza gli Azzurri sono loro a far ballare le città italiane e anche a Trento [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato