Contenuto sponsorizzato

Campeggio abusivo nell'area protetta sul lago di Levico, il Wwf: "Fuochi accesi e immondizie. Differenza con il lago di Tenno? E' già una Riserva locale"

Nonostante l'area sia una riserva locale, sulla sponda nord del lago di Levico non sembrano fermarsi i campeggiatori abusivi. Tabarelli de Fatis: "La Riserva Locale Baruchelli da anni viene utilizzata come campeggio abusivo, nonostante le strutture autorizzate nelle vicinanze non manchino. Fuochi accesi, immondizie non si addicono a una riserva"

Di Francesca Cristoforetti - 14 agosto 2022 - 10:13

PERGINE VALSUGANA. Tende, ma anche rifiuti lasciati a terra nella riserva locale Baruchelli, sulla sponda nord del lago di Levico: il campeggio abusivo non sembra fermarsi nemmeno di fronte a un'area protetta.

 

"Le immagini sono state inoltrate a Wwf Trentino - spiega Karol Tabarelli de Fatis, consigliere dell'associazione ambientalista - che ha raccolto le segnalazioni. La Riserva Locale Baruchelli da anni viene utilizzata come campeggio abusivo, nonostante le strutture autorizzate nelle vicinanze non manchino. Fuochi accesi, immondizie che ogni anno vengono raccolte da comitati di cittadini e quant'altro, il tutto non si addice a una Riserva".

Negli anni a rendersi disponibile per la pulizia della sponda nord del lago di Levico si era attivato il comitato "In armonia con il lago", in collaborazione con il Wwf Trentino e di Amnu.

Non è purtroppo il primo episodio registrato qui in Trentino. Più volte è stata segnalata la zona del lago di Tenno, dove il problema anche quest'estate si è ripresentato in particolare nei weekend. 

"Purtroppo non si tratta di un malcostume limitato allo specchio d'acqua dell'Alto Garda - prosegue Tabarelli de Fatis - ma che interessa anche diversi altri siti della nostra provincia". 

 

Il sindaco di Tenno Giuliano Marocchi, oltre ad aver aumentato i controlli della polizia locale e della forestale, che soltanto in un fine settimana estivo sono riusciti a raccogliere ben 16 sanzioni, da tempo invoca la tutela dello specchio d'acqua portando avanti un progetto per istituire una riserva Locale. 

 

"Il Comune di Tenno corre ai ripari pensando di istituire una Riserva Locale per tutelare il Lago di Tenno da fuochi e campeggiatori abusivi - conclude Tabarelli de Fatis - molte le analogie con il Lago di Levico. La differenza? Baruchelli è già una Riserva Locale, cosa che non limita i campeggiatori abusivi che ogni anno si accampano sulla sponda nord dello specchio d’acqua, come se le aree appositamente attrezzate mancassero, immancabilmente la lordano con i loro bisogni, chi è avvezzo a fare il giro del lago avrà avuto modo, se sfortunato, di incappare in qualche "residuo solido" e con immondizia. Non uno dei migliori biglietti da visita per i molti turisti che frequentano il lago dell’Alta Valsugana. Vai a farti un giro per fotografare Svassi maggiori e ninfee, e ti ritrovi invece a raccogliere lattine di birra da 50 centilitri di chi dorme beato in una tenda che li non dovrebbe starci".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 ott 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 ottobre - 19:41
In un solo mese sono più di 150 le persone che si rivolgono al centro di raccolta Tabita per avere un aiuto concreto: “Sono quasi tutti senza [...]
Cronaca
06 ottobre - 19:47
Lo sversamento sarebbe stato causato dal danneggiamento di una vecchia cisterna. Sono in corso le operazioni di bonifica da parte dei vigili del [...]
Politica
06 ottobre - 18:00
Dai costi della materie prime aumentati del 35% alle aree inquinate di Trento nord, Sinistra Italiana lancia l’allerta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato